Questo articolo presenta una valutazione delle strategie adottate dall’autore nel tentativo di integrare lo sviluppo della competenza interculturale in un insegnamento di traduzione dall’inglese all’italiano dell’ultimo anno del Corso di Laurea (CdL) triennale in Mediazione Linguistica Interculturale presso la SSLMIT di Forlì. La rivisitazione critica di quest’esperienza didattica è motivata dalla necessità di approfondire aspetti di natura teorico-metodologica utili ai fini dello sviluppo della competenza interculturale durante l’intero arco dell’esperienza universitaria, per cogliere appieno le opportunità formative che possono derivare in questo senso dai corsi di traduzione, specialmente in L1, fin dal ciclo di studi di base. L’obiettivo del presente lavoro è dunque duplice: da un lato, esso mira a chiarire il potenziale dei corsi di traduzione in L1 nel favorire lo sviluppo della competenza interculturale degli studenti, riportando le opinioni di un campione di frequentanti su alcune scelte metodologiche e contenutistiche operate in un insegnamento tenuto dall’autore; dall’altro, in termini più generali, la riflessione qui proposta intende alimentare il necessario dibattito teorico-metodologico sui nessi che sussistono tra la didattica della traduzione e l’acquisizione della competenza interculturale da parte degli studenti, già a partire dal percorso universitario triennale.

Didattica della Traduzione in L1 e Sviluppo della Competenza Interculturale: Valutazione e Percezione degli Studenti

Gaspari F
2016

Abstract

Questo articolo presenta una valutazione delle strategie adottate dall’autore nel tentativo di integrare lo sviluppo della competenza interculturale in un insegnamento di traduzione dall’inglese all’italiano dell’ultimo anno del Corso di Laurea (CdL) triennale in Mediazione Linguistica Interculturale presso la SSLMIT di Forlì. La rivisitazione critica di quest’esperienza didattica è motivata dalla necessità di approfondire aspetti di natura teorico-metodologica utili ai fini dello sviluppo della competenza interculturale durante l’intero arco dell’esperienza universitaria, per cogliere appieno le opportunità formative che possono derivare in questo senso dai corsi di traduzione, specialmente in L1, fin dal ciclo di studi di base. L’obiettivo del presente lavoro è dunque duplice: da un lato, esso mira a chiarire il potenziale dei corsi di traduzione in L1 nel favorire lo sviluppo della competenza interculturale degli studenti, riportando le opinioni di un campione di frequentanti su alcune scelte metodologiche e contenutistiche operate in un insegnamento tenuto dall’autore; dall’altro, in termini più generali, la riflessione qui proposta intende alimentare il necessario dibattito teorico-metodologico sui nessi che sussistono tra la didattica della traduzione e l’acquisizione della competenza interculturale da parte degli studenti, già a partire dal percorso universitario triennale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PICT BUP.pdf

Riservato

Dimensione 5.46 MB
Formato Adobe PDF
5.46 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/894251
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact