L'articolo si propone di analizzare la relazione che il re Pietro III di Catalogna-Aragona ebbe con la scrittura della storia e la sua trascrizione figurativa attraverso la realizzazione di manoscritti miniati. L'approccio è fortemente interdisciplinare e si basa su un esame dei documenti d'archivio messi a confronto con i libri che il sovrano fece illustrare.

Il piacere intellettuale di uno sguardo storico. Pietro III di Catalogna-Aragona (1336-1387) e i «libres de cròniques dels reys»

V. Lucherini
2021

Abstract

L'articolo si propone di analizzare la relazione che il re Pietro III di Catalogna-Aragona ebbe con la scrittura della storia e la sua trascrizione figurativa attraverso la realizzazione di manoscritti miniati. L'approccio è fortemente interdisciplinare e si basa su un esame dei documenti d'archivio messi a confronto con i libri che il sovrano fece illustrare.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Lucherini per Le livre enluminé 2021.pdf

accesso aperto

Licenza: Non specificato
Dimensione 1.7 MB
Formato Adobe PDF
1.7 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/890332
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact