: l’ipo-anosmia fa parte del corteo sintomatologico delle rinosinusiti croniche (RSC) in particolare in età senile, epoca in cui la degenerazione olfattiva è una condizione parafisiologica associata all’invecchiamento. La presenza di diverse comorbidità rappresenta un grosso limite per la gestione farmacologica in soggetti geriatrici per questo motivo la crenoterapia potrebbe rappresentare una valida opzione terapeutica, avendo scarsi effetti collaterali e poche controindicazioni. Scopo dello studio è valutare l'efficacia della crenoterapia sulla funzione olfattiva dei pazienti anziani con RSC. Materiali e metodi: abbiamo condotto uno studio longitudinale caso-controllo su una coorte di 137 soggetti di età superiore ai 65 anni con RSC e deficit della funzione olfattiva valutata con Sniffin' Sticks Test (SST), suddivisi in due gruppi. Il primo (gruppo I n=69) trattato per 12 giorni consecutivi con crenoterapia con acqua solforica ipertonica ricca di sali minerali, il secondo (gruppo II n = 68) trattato con soluzione isotonica. Prima del trattamento (T0) e a distanza di un mese (T1) e di sei mesi (T2) dall’inizio del trattamento è stata effettuata una valutazione ORL completa di SST per entrambi i gruppi. Inoltre sono stati somministrati questionari per l’autovalutazione della capacità olfattiva (T0), e questionari per l’autovalutazione del grado di tollerabilità del trattamento (T1). Risultati: Lo score totale del SST ha dimostrato che la crenoterapia induce un miglioramento statisticamente significativo della funzione olfattiva nei soggetti anziani con iposmia associata a RSC. Per contro, nessun miglioramento è stato osservato nel gruppo di controllo. Tutti i soggetti hanno mostrato buona tollerabilità alla crenoterapia e non è stata registrata alcuna reazione avversa. Conclusioni: lo studio dimostra che la crenoterapia migliora efficacemente la funzione olfattiva nei pazienti con iposmia associata a RSC. La terapia termale rappresenta inoltre una strategia terapeutica sicura e scevra da effetti collaterali per il trattamento della disfunzione olfattiva negli anziani con RSC.

VALUTAZIONE DEI BENIFICI DELLA CRENOTERAPIA SULLA PERFORMANCE OLFATTIVA IN PAZIENTI ANZIANI CON RINOSINUSITE CRONICA

Elena Cantone;Nunzia Maione;Antonella Miriam Di Lullo;Maurizio Iengo
2015

Abstract

: l’ipo-anosmia fa parte del corteo sintomatologico delle rinosinusiti croniche (RSC) in particolare in età senile, epoca in cui la degenerazione olfattiva è una condizione parafisiologica associata all’invecchiamento. La presenza di diverse comorbidità rappresenta un grosso limite per la gestione farmacologica in soggetti geriatrici per questo motivo la crenoterapia potrebbe rappresentare una valida opzione terapeutica, avendo scarsi effetti collaterali e poche controindicazioni. Scopo dello studio è valutare l'efficacia della crenoterapia sulla funzione olfattiva dei pazienti anziani con RSC. Materiali e metodi: abbiamo condotto uno studio longitudinale caso-controllo su una coorte di 137 soggetti di età superiore ai 65 anni con RSC e deficit della funzione olfattiva valutata con Sniffin' Sticks Test (SST), suddivisi in due gruppi. Il primo (gruppo I n=69) trattato per 12 giorni consecutivi con crenoterapia con acqua solforica ipertonica ricca di sali minerali, il secondo (gruppo II n = 68) trattato con soluzione isotonica. Prima del trattamento (T0) e a distanza di un mese (T1) e di sei mesi (T2) dall’inizio del trattamento è stata effettuata una valutazione ORL completa di SST per entrambi i gruppi. Inoltre sono stati somministrati questionari per l’autovalutazione della capacità olfattiva (T0), e questionari per l’autovalutazione del grado di tollerabilità del trattamento (T1). Risultati: Lo score totale del SST ha dimostrato che la crenoterapia induce un miglioramento statisticamente significativo della funzione olfattiva nei soggetti anziani con iposmia associata a RSC. Per contro, nessun miglioramento è stato osservato nel gruppo di controllo. Tutti i soggetti hanno mostrato buona tollerabilità alla crenoterapia e non è stata registrata alcuna reazione avversa. Conclusioni: lo studio dimostra che la crenoterapia migliora efficacemente la funzione olfattiva nei pazienti con iposmia associata a RSC. La terapia termale rappresenta inoltre una strategia terapeutica sicura e scevra da effetti collaterali per il trattamento della disfunzione olfattiva negli anziani con RSC.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SIO 2015 Crenoterapia_olfatto.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 356.95 kB
Formato Adobe PDF
356.95 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/802039
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact