Il Ciclo di lezioni, dedicato ad alcune figure tra le più significative della psicoanalisi contemporanea, si propone di introdurre gli studenti alle principali questioni teoriche e cliniche che hanno attraversato il campo psicoanalitico nell’epoca del dopo-Freud, da intendersi non tanto in una prospettiva puramente storico-temporale quanto nel suo rimando alla questione del rapporto con l’eredità freudiana. L’apporto di autori - a giusto titolo denominati Maestri per le filiazioni che hanno prodotto - quali Bion, Winnicott, Lacan e Laplanche, non potrebbe infatti essere compreso in tutta la sua portata senza il riferimento a tale questione, imprescindibile per il destino stesso della psicoanalisi. Al di là delle differenze delle loro elaborazioni, dei modelli teorici e delle innovazioni tecniche che costituiscono la cifra singolare di ciascuno, il filo rosso che li unisce è il riferimento all’opera di Freud, a quel lavoro di ripresa e trasformazione condensato nell’aforisma goethiano a lui tanto caro: “Ciò che hai ereditato dai padri, riconquistalo, se vuoi possederlo davvero”.

Maestri della psicoanalisi contemporanea

CIAMBELLI, MARIA;DE ROSA, BARBARA;SOMMANTICO, MASSIMILIANO
2011

Abstract

Il Ciclo di lezioni, dedicato ad alcune figure tra le più significative della psicoanalisi contemporanea, si propone di introdurre gli studenti alle principali questioni teoriche e cliniche che hanno attraversato il campo psicoanalitico nell’epoca del dopo-Freud, da intendersi non tanto in una prospettiva puramente storico-temporale quanto nel suo rimando alla questione del rapporto con l’eredità freudiana. L’apporto di autori - a giusto titolo denominati Maestri per le filiazioni che hanno prodotto - quali Bion, Winnicott, Lacan e Laplanche, non potrebbe infatti essere compreso in tutta la sua portata senza il riferimento a tale questione, imprescindibile per il destino stesso della psicoanalisi. Al di là delle differenze delle loro elaborazioni, dei modelli teorici e delle innovazioni tecniche che costituiscono la cifra singolare di ciascuno, il filo rosso che li unisce è il riferimento all’opera di Freud, a quel lavoro di ripresa e trasformazione condensato nell’aforisma goethiano a lui tanto caro: “Ciò che hai ereditato dai padri, riconquistalo, se vuoi possederlo davvero”.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/408656
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact