Gli scavi di inizio '900 condotti da Arthur Evans a Creta e la scoperta della società palaziale hanno contribuito a creare il mito della civiltà cretese-minoica come primo stadio dell'evoluzione politico-culturale dell'Europa. L'intervento si concentra sulle modalità con cui J.-P. Vernant e P. Vidal-Naquet affrontano il mito antico e moderno di Creta come 'principio d'Europa'.

“Creta sostituto dell’Intellegibile”. Vernant e Vidal-Naquet di fronte a un protomito della storia d’Europa.

FEDERICO, EDUARDO
2008

Abstract

Gli scavi di inizio '900 condotti da Arthur Evans a Creta e la scoperta della società palaziale hanno contribuito a creare il mito della civiltà cretese-minoica come primo stadio dell'evoluzione politico-culturale dell'Europa. L'intervento si concentra sulle modalità con cui J.-P. Vernant e P. Vidal-Naquet affrontano il mito antico e moderno di Creta come 'principio d'Europa'.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/371164
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact