Edizione critica integrale del Ventre di Napoli della Serao, che per la prima volta presenta il testo dell'edizione edita da Treves nel 1884 con l'aggiunta dei capitoli pubblicati nel 1906 dall'editore Perrella. La premessa della Serao a quest'ultima edizione rende esplicita la volontà dell'autrice di riunire in modo unitario testi composti in tempi e occasioni diverse, ma sempre centrati sulle problematiche sociali e civili di Napoli. Si è inteso dunque riproporre in una nuova edizione, basata sul testo completo del 1906, questo volume rapidamente entrato nel circuito culturale europeo e ancora oggi significativo di una tipologia di scrittura letteraria basata sull'inchiesta giornalistica. Si è poi condotta un' indagine sulla lingua e lo stile della Serao, in cui l'attitudine all'osservazione del reale si traduce prevalentemente in una ripresa del lessico della quotidianità, con inserti dialettali, rappresentando "dal vero" il corpo, il cibo, i mestieri, la malattia, la sofferenza ma anche la dimensione borghese della mondanità, dell'amministrazione della città, dell'economia, della scienza positivista, ricorrendo a neologismi,tecnicismi e forestierismi. Sono poi messi in rilievo i dislivelli linguistici e stilistici tra vecchio e nuovo, tra letterarietà di maniera e sperimentazione che caratterizzano la scrittura seraiana. Carattere specifico del Ventre, è il prevalere di una prosa di tipo giornalistico, modernamente semplificata nelle subordinazioni, mossa da frasi brevi e strutture nominali, mimetica degli andamenti del parlato.

Matilde Serao- "Il ventre di Napoli"

BIANCHI, PATRICIA
2001

Abstract

Edizione critica integrale del Ventre di Napoli della Serao, che per la prima volta presenta il testo dell'edizione edita da Treves nel 1884 con l'aggiunta dei capitoli pubblicati nel 1906 dall'editore Perrella. La premessa della Serao a quest'ultima edizione rende esplicita la volontà dell'autrice di riunire in modo unitario testi composti in tempi e occasioni diverse, ma sempre centrati sulle problematiche sociali e civili di Napoli. Si è inteso dunque riproporre in una nuova edizione, basata sul testo completo del 1906, questo volume rapidamente entrato nel circuito culturale europeo e ancora oggi significativo di una tipologia di scrittura letteraria basata sull'inchiesta giornalistica. Si è poi condotta un' indagine sulla lingua e lo stile della Serao, in cui l'attitudine all'osservazione del reale si traduce prevalentemente in una ripresa del lessico della quotidianità, con inserti dialettali, rappresentando "dal vero" il corpo, il cibo, i mestieri, la malattia, la sofferenza ma anche la dimensione borghese della mondanità, dell'amministrazione della città, dell'economia, della scienza positivista, ricorrendo a neologismi,tecnicismi e forestierismi. Sono poi messi in rilievo i dislivelli linguistici e stilistici tra vecchio e nuovo, tra letterarietà di maniera e sperimentazione che caratterizzano la scrittura seraiana. Carattere specifico del Ventre, è il prevalere di una prosa di tipo giornalistico, modernamente semplificata nelle subordinazioni, mossa da frasi brevi e strutture nominali, mimetica degli andamenti del parlato.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
il ventre di napoli.pdf

accesso aperto

Descrizione: Ventre di Napoli a cura di P. Bianchi
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 9.37 MB
Formato Adobe PDF
9.37 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
il ventre di napoli.pdf

accesso aperto

Descrizione: Ventre di Napoli a cura di P. Bianchi
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 9.37 MB
Formato Adobe PDF
9.37 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/177141
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact