il saggio analizza il passaggio dalla tradizionale narrazione di matrice umanistica, che intende l'umano come prodotto inedito e trascendente le leggi della natura, alla biologia contemporanea che, ricollocandolo orizzontalmente all'interno del mondo naturale, va producendo su di esso una narrazione inedita ma non per questo meno interessante

Lo strano caso del vivente uomo: la narrazione biologica tra nuovi miti e antiche nostalgie / Calabrò, D.; Giugliano, D.; Peluso, R.; Ruoppo, A. P.; Scafoglio, L.. - I:(2020), pp. 9-449.

Lo strano caso del vivente uomo: la narrazione biologica tra nuovi miti e antiche nostalgie

D. Giugliano;R. Peluso;A. P. Ruoppo;L. Scafoglio
2020

Abstract

il saggio analizza il passaggio dalla tradizionale narrazione di matrice umanistica, che intende l'umano come prodotto inedito e trascendente le leggi della natura, alla biologia contemporanea che, ricollocandolo orizzontalmente all'interno del mondo naturale, va producendo su di esso una narrazione inedita ma non per questo meno interessante
2020
978-88-5529-104-0
Lo strano caso del vivente uomo: la narrazione biologica tra nuovi miti e antiche nostalgie / Calabrò, D.; Giugliano, D.; Peluso, R.; Ruoppo, A. P.; Scafoglio, L.. - I:(2020), pp. 9-449.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/945864
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact