La Suprema Corte ribadisce l’orientamento giurisprudenziale secondo il quale la natura controversa di un credito e l’assenza dello stesso nel bilancio finale di liquidazione di una società poi estinta, da soli, non ìndicano necessariamente volontà della stessa di rimessione c.d. tacita del debito, potendo tale assenza derivare da una pluralità di cause.

Mancata iscrizione di un credito litigioso nel bilancio societario e remissione del debito

ROSSI, Francesco
2022

Abstract

La Suprema Corte ribadisce l’orientamento giurisprudenziale secondo il quale la natura controversa di un credito e l’assenza dello stesso nel bilancio finale di liquidazione di una società poi estinta, da soli, non ìndicano necessariamente volontà della stessa di rimessione c.d. tacita del debito, potendo tale assenza derivare da una pluralità di cause.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Francesco Rossi, Mancata iscrizione di un credito litigioso nel bilancio societario e remissione del debito.pdf

non disponibili

Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.38 MB
Formato Adobe PDF
1.38 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/892344
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact