«Il Filocolo di Giovanni Boccaccio rappresenta il tipo del romanzo volgare medievale, disegnato sui caratteri del modello greco. La trama è costituita da amanti separati che si ritrovano, dopo un lungo peregrinare in mezzo a disavventure di ogni tipo. Il romanzo, per Boccaccio, occupa, nel sistema dei generi letterari, una zona intermedia. Al di sotto del poema di Virgilio e di Dante, sceglie una via mezzana, che ha come destinatario un pubblico di lettori non specialisti. A Napoli le vicende successive del genere non si possono separare dalle scelte di Jacopo Sannazaro. Egli, mescolando prosa e poesia, costruisce un itinerario di formazione del protagonista, che si trova catapultato da un mondo arcadico in una storia dai caratteri sempre più cupi. L’ultimo anello di questo percorso è dato dalla parodia del genere che ne fa Giulio Cesare Cortese ne Li travagliuse ammure de Ciullo e Perna. In questo caso lo schema alessandrino è deformato in chiave comica e rivela gli artifici che ne sorreggono l’impianto».

Il romanzo a Napoli da Boccaccio a Cortese (secc. XIV-XVII)

Giuseppe Germano
2022

Abstract

«Il Filocolo di Giovanni Boccaccio rappresenta il tipo del romanzo volgare medievale, disegnato sui caratteri del modello greco. La trama è costituita da amanti separati che si ritrovano, dopo un lungo peregrinare in mezzo a disavventure di ogni tipo. Il romanzo, per Boccaccio, occupa, nel sistema dei generi letterari, una zona intermedia. Al di sotto del poema di Virgilio e di Dante, sceglie una via mezzana, che ha come destinatario un pubblico di lettori non specialisti. A Napoli le vicende successive del genere non si possono separare dalle scelte di Jacopo Sannazaro. Egli, mescolando prosa e poesia, costruisce un itinerario di formazione del protagonista, che si trova catapultato da un mondo arcadico in una storia dai caratteri sempre più cupi. L’ultimo anello di questo percorso è dato dalla parodia del genere che ne fa Giulio Cesare Cortese ne Li travagliuse ammure de Ciullo e Perna. In questo caso lo schema alessandrino è deformato in chiave comica e rivela gli artifici che ne sorreggono l’impianto».
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Locandina A. Mauriello 15-07-2022.pdf

accesso aperto

Descrizione: locandina
Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 254.37 kB
Formato Adobe PDF
254.37 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/891468
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact