Il Patto per Napoli si rivela sempre di più come un patto faustiano, un accordo stabilito con una controparte più potente, il diavolo, che nell’immediato offre all’illuso Faust ghiotti benefici, per poi strangolarlo rubandogli la sua preziosa anima. Date le dovute differenze tra le dramatis personae in questione, Governo e Comune, il Patto per Napoli concede pochi effimeri benefici ad un prezzo molto alto: la totale perdita di autonomia dell’amministrazione municipale partenopea nei prossimi venti anni, imposta dal Diktat - comma 572 della legge di bilancio 2022. Oltre ai problemi di natura costituzionale posti da un tale accordo asimmetrico, i benefici economici sono davvero poca cosa.

IL Patto Per Napoli

Alberto Lucarelli;Alfonso Maria Cecere;Rosario Patalano;Pasquale De Sena
2022

Abstract

Il Patto per Napoli si rivela sempre di più come un patto faustiano, un accordo stabilito con una controparte più potente, il diavolo, che nell’immediato offre all’illuso Faust ghiotti benefici, per poi strangolarlo rubandogli la sua preziosa anima. Date le dovute differenze tra le dramatis personae in questione, Governo e Comune, il Patto per Napoli concede pochi effimeri benefici ad un prezzo molto alto: la totale perdita di autonomia dell’amministrazione municipale partenopea nei prossimi venti anni, imposta dal Diktat - comma 572 della legge di bilancio 2022. Oltre ai problemi di natura costituzionale posti da un tale accordo asimmetrico, i benefici economici sono davvero poca cosa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/890062
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact