Le forme fluide della recente lirica italiana, per la loro tendenza alla «deflazione dell'io» (E.Testa) e a strutture polifoniche, quasi da poema, aperte a un'«oralità secondaria» (Zumthor), si rivelano particolarmente inclini a raccogliere le voci dei migranti e la loro epica impossibile. Il movimento azzurro della poesia indicato da Mohammed Bennis (Il Mediterraneo e la parola. Viaggio, poesia, ospitalità) rende ogni poesia mediterranea «casa» di un’umanità dispatriata. I viaggi di Sola andata piegano a nuove curvature la lirica contemporanea, creando nel bianco della pagina lo spazio di una forma originale di ascolto. Nelle pagine di Alda Merini, di Erri De Luca, di Gianni d'Elia, di Marco Palladini, ma anche di un poeta cantautore come Gianmaria Testa, l'andare a capo dei versi diventa gesto di salvezza, che aggancia e porta in superficie l'ultimo volto dell' umanesimo esule (Said).

Il migrante come volto del nuovo umanesimo esule

Silvia Acocella
2020

Abstract

Le forme fluide della recente lirica italiana, per la loro tendenza alla «deflazione dell'io» (E.Testa) e a strutture polifoniche, quasi da poema, aperte a un'«oralità secondaria» (Zumthor), si rivelano particolarmente inclini a raccogliere le voci dei migranti e la loro epica impossibile. Il movimento azzurro della poesia indicato da Mohammed Bennis (Il Mediterraneo e la parola. Viaggio, poesia, ospitalità) rende ogni poesia mediterranea «casa» di un’umanità dispatriata. I viaggi di Sola andata piegano a nuove curvature la lirica contemporanea, creando nel bianco della pagina lo spazio di una forma originale di ascolto. Nelle pagine di Alda Merini, di Erri De Luca, di Gianni d'Elia, di Marco Palladini, ma anche di un poeta cantautore come Gianmaria Testa, l'andare a capo dei versi diventa gesto di salvezza, che aggancia e porta in superficie l'ultimo volto dell' umanesimo esule (Said).
9788846758644
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Acocella-Il migrante come volto del nuovo umanesimo esule.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 280.53 kB
Formato Adobe PDF
280.53 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/889480
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact