AURA è un progetto svolto nell’ambito di un Accordo di Partenariato in cui sono presenti il Capofila Euphorbia Srl, società di progettazione del verde in ambito Beni Culturali e Paesaggistici; la FOS Srl, attiva nel settore ICT ed il DIARC - Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Federico II di Napoli in qualità di Organismo di Ricerca.
La presente iniziativa è volta alla realizzazione di un progetto di RI&SS che i Proponenti hanno elaborato anche nell’ottica di un’attività di Trasferimento Tecnologico tra Università ed Imprese che vada nella direzione di un naturale ampliamento delle loro attività aziendali. AURA intende studiare e sviluppare il potenziale tecnico e mercantile di una nuova generazione di manufatti per l’arredo urbano, quali: 1. Panchine 
 2. Sedili 
 3. Pensiline 
 4. Muri verdi mobili / Barriere antirumore 
 5. Colonnine Info Point / Colonnine pagamento parcheggio 
 6. Stazioni ricarica bici/auto elettriche 
 7. Colonnine pubblicitarie 
 8. Mini-Contenitori raccolta differenziata rifiuti 
 9. Mini-Compostatori raccolta rifiuti organici 
 10. Punti di illuminazione 
 Gli elementi innovativi sopra elencati sono posizionabili, nell’intera area dell’Unione Europea, in tutte le pertinenze urbane, indoor e outdoor, incluse quelle relative a Beni Culturali, soprattutto quelle presenti in centri storici antichi, quali: . a) Strade urbane; 
 . b) Piazze e luoghi di aggregazione; 
 . c) Aree archeologiche; 
 . d) Musei e Gallerie; 
 . e) Hotel, Centri congresso; 
 . f) Edifici storici e di pregio; 
 . g) Edifici civili; 
 . h) Edifici di culto monumentali; 
 . i) Teatri; 
 . j) Biblioteche monumentali e archivi; 
 . k) Castelli, mura, porte, torri e forti; 
 . l) Monumenti funebri, mausolei e cimiteri monumentali; 
 . m) Giardini urbani e parchi storici, 
 e grazie alle loro caratteristiche “smart & green” potranno sostituire, ove presenti, gli attuali arredi “grey” oppure potranno arricchire in modo ecosostenibile gli spazi sotto-utilizzati.
Nello specifico, il tema progettuale è 'Green & Smart Urban Furniture' ossia una nuova generazione di elementi di arredo urbano che, oltre alla loro funzione originaria, siano anche environment-friendly, in quanto dotati di vegetazione bioassorbente in riferimento ad inquinanti atmosferici, e smart, in quanto dotati di sensoristica intelligente IoT (dati climatici, dati inquinamento urbano, dati traffico veicolare, etc) e di altri dispositivi di utilità. In effetti, si tratta di trasformare le 10 tipologie di manufatti per l’arredo urbano indicate in precedenza in oggetti in grado di creare una vera e propria rete di monitoraggio urbano, ma che al tempo stesso siano in grado di operare come elementi attivi nel contrasto all'inquinamento urbano grazie alle funzioni di sequestro ed abbattimento degli inquinanti svolte dalla parte vegetale. Questi elementi di arredo urbano saranno equipaggiati anche con sensori innovativi IoT volti al monitoraggio dei loro effetti sull’ambiente urbano circostante (ad es. inquinamento dell’aria, isole di calore). Inoltre, alberi sentinella presenti nei vari elementi di arredo urbano saranno dotati di particolari sensori IoT volti a monitorarne lo stato di salute e, conseguentemente, a dare indicazioni sullo stato dell’habitat urbano. Infine, per tutto il controllo delle patologie del verde presente negli elementi di arredo urbano sarà studiato un approccio “naturale”, a impatto zero sull’uomo e sull’ambiente, basato sull’estrazione di principi attivi da piante e scarti agricoli.

AURA: Progetto di Ricerca e Sviluppo Sperimentale per la Creazione di una Nuova Generazione di Arredo Urbano Denominata “Green & Smart Urban Furniture”

Alfonso Morone
2019

Abstract

AURA è un progetto svolto nell’ambito di un Accordo di Partenariato in cui sono presenti il Capofila Euphorbia Srl, società di progettazione del verde in ambito Beni Culturali e Paesaggistici; la FOS Srl, attiva nel settore ICT ed il DIARC - Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Federico II di Napoli in qualità di Organismo di Ricerca.
La presente iniziativa è volta alla realizzazione di un progetto di RI&SS che i Proponenti hanno elaborato anche nell’ottica di un’attività di Trasferimento Tecnologico tra Università ed Imprese che vada nella direzione di un naturale ampliamento delle loro attività aziendali. AURA intende studiare e sviluppare il potenziale tecnico e mercantile di una nuova generazione di manufatti per l’arredo urbano, quali: 1. Panchine 
 2. Sedili 
 3. Pensiline 
 4. Muri verdi mobili / Barriere antirumore 
 5. Colonnine Info Point / Colonnine pagamento parcheggio 
 6. Stazioni ricarica bici/auto elettriche 
 7. Colonnine pubblicitarie 
 8. Mini-Contenitori raccolta differenziata rifiuti 
 9. Mini-Compostatori raccolta rifiuti organici 
 10. Punti di illuminazione 
 Gli elementi innovativi sopra elencati sono posizionabili, nell’intera area dell’Unione Europea, in tutte le pertinenze urbane, indoor e outdoor, incluse quelle relative a Beni Culturali, soprattutto quelle presenti in centri storici antichi, quali: . a) Strade urbane; 
 . b) Piazze e luoghi di aggregazione; 
 . c) Aree archeologiche; 
 . d) Musei e Gallerie; 
 . e) Hotel, Centri congresso; 
 . f) Edifici storici e di pregio; 
 . g) Edifici civili; 
 . h) Edifici di culto monumentali; 
 . i) Teatri; 
 . j) Biblioteche monumentali e archivi; 
 . k) Castelli, mura, porte, torri e forti; 
 . l) Monumenti funebri, mausolei e cimiteri monumentali; 
 . m) Giardini urbani e parchi storici, 
 e grazie alle loro caratteristiche “smart & green” potranno sostituire, ove presenti, gli attuali arredi “grey” oppure potranno arricchire in modo ecosostenibile gli spazi sotto-utilizzati.
Nello specifico, il tema progettuale è 'Green & Smart Urban Furniture' ossia una nuova generazione di elementi di arredo urbano che, oltre alla loro funzione originaria, siano anche environment-friendly, in quanto dotati di vegetazione bioassorbente in riferimento ad inquinanti atmosferici, e smart, in quanto dotati di sensoristica intelligente IoT (dati climatici, dati inquinamento urbano, dati traffico veicolare, etc) e di altri dispositivi di utilità. In effetti, si tratta di trasformare le 10 tipologie di manufatti per l’arredo urbano indicate in precedenza in oggetti in grado di creare una vera e propria rete di monitoraggio urbano, ma che al tempo stesso siano in grado di operare come elementi attivi nel contrasto all'inquinamento urbano grazie alle funzioni di sequestro ed abbattimento degli inquinanti svolte dalla parte vegetale. Questi elementi di arredo urbano saranno equipaggiati anche con sensori innovativi IoT volti al monitoraggio dei loro effetti sull’ambiente urbano circostante (ad es. inquinamento dell’aria, isole di calore). Inoltre, alberi sentinella presenti nei vari elementi di arredo urbano saranno dotati di particolari sensori IoT volti a monitorarne lo stato di salute e, conseguentemente, a dare indicazioni sullo stato dell’habitat urbano. Infine, per tutto il controllo delle patologie del verde presente negli elementi di arredo urbano sarà studiato un approccio “naturale”, a impatto zero sull’uomo e sull’ambiente, basato sull’estrazione di principi attivi da piante e scarti agricoli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/883924
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact