Io odio perdere. Sugli scacchi, il computer e la vita