Partendo dall'assunto corbusiano sull'architettura quale gioco di volumi sotto la luce, l'autrice analizza da tale speciale punto di vista l'opera di molti autori moderni e contemporanei i quali hanno inteso la luce non solo quale espediente compositivo ma anche nella sua valenza simbolica, quale apertura verso un mondo di ragione. Il tema della luce è confluito quindi in quello dell'ombra che caratterizza tanti progetti attuali, determinando una analisi molto suggestiva circa il nichilismo dell'epoca cosiddetta postmoderna.

ARCHITETTURA SUB SPECIE LUCIS: LA LUCE NELL'ARCHITETTURA DEI MAESTRI DEL MODERNO

CUOMO, ALBERTO
2004

Abstract

Partendo dall'assunto corbusiano sull'architettura quale gioco di volumi sotto la luce, l'autrice analizza da tale speciale punto di vista l'opera di molti autori moderni e contemporanei i quali hanno inteso la luce non solo quale espediente compositivo ma anche nella sua valenza simbolica, quale apertura verso un mondo di ragione. Il tema della luce è confluito quindi in quello dell'ombra che caratterizza tanti progetti attuali, determinando una analisi molto suggestiva circa il nichilismo dell'epoca cosiddetta postmoderna.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/7559
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact