Open data: democrazia amministrativa o automatismo della decisione?