Si disegna uno spaccato reale di un lavoro che è un servizio, ma presenta luci e ombre e non è quel lavoro da “casta” unita in blocco che si può credere, non è quel luogo dorato di privilegi, ma è fatto di uomini e, soprattutto, di donne che lottano per conservare il loro essere se stesse nonostante l’impegno usurante che hanno.

Introduzione al volume Quegli insostenibili ideali di Marina Cirese

Antonio Palma
2019

Abstract

Si disegna uno spaccato reale di un lavoro che è un servizio, ma presenta luci e ombre e non è quel lavoro da “casta” unita in blocco che si può credere, non è quel luogo dorato di privilegi, ma è fatto di uomini e, soprattutto, di donne che lottano per conservare il loro essere se stesse nonostante l’impegno usurante che hanno.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/749647
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact