Distretto socio-sanitario: informazione o comunicazione? Verso un diverso modo di "comunicare" la salute