La Legge 96/2018 (cd. Decreto Dignità) e la Sentenza n. 194/2018 della Corte Costituzionale: il punto di vista e le prime interpretazioni delle Amministrazioni e degli operatori