Il saggio è un compendio di sociologia del lavoro che partendo dalla nascita del mercato del lavoro e definendo la sua formazione storica attraverso i contributi di Marx e Polanyi e passando per il concetto di Mercificazione e divisione sociale del lavoro arriva fino alle più recenti riforme del mercato del lavoro in Italia, con una analisi delle politiche attive del lavoro. Il saggio pensato per studenti introduce alle principali categorie del mercato del lavoro illustrando i principali passaggi delle statistiche del lavoro e delle fonti per lo studio del mercato del lavoro, dalle rilevazioni trimestrali delle forze di lavoro ai più recenti strumenti integrati per la lettura del lavoro e dell’occupazione. La seconda parte del saggio è dedicata all’analisi storica dello sviluppo economico e sociale dell’Italia dal dopoguerra ai primi anni duemila del nuovo secolo attraverso le trasformazioni, le permanenze e le costanti di un mercato del lavoro da sempre molto squilibrato in termini geografici di genere e di generazioni. Il saggio si conclude con una analisi dei concetti di politiche del lavoro e la presentazione delle più recenti leggi di riforma del lavoro italiane.

Sociologia del mercato del lavoro

ORIENTALE CAPUTO GIUSTINA
2018

Abstract

Il saggio è un compendio di sociologia del lavoro che partendo dalla nascita del mercato del lavoro e definendo la sua formazione storica attraverso i contributi di Marx e Polanyi e passando per il concetto di Mercificazione e divisione sociale del lavoro arriva fino alle più recenti riforme del mercato del lavoro in Italia, con una analisi delle politiche attive del lavoro. Il saggio pensato per studenti introduce alle principali categorie del mercato del lavoro illustrando i principali passaggi delle statistiche del lavoro e delle fonti per lo studio del mercato del lavoro, dalle rilevazioni trimestrali delle forze di lavoro ai più recenti strumenti integrati per la lettura del lavoro e dell’occupazione. La seconda parte del saggio è dedicata all’analisi storica dello sviluppo economico e sociale dell’Italia dal dopoguerra ai primi anni duemila del nuovo secolo attraverso le trasformazioni, le permanenze e le costanti di un mercato del lavoro da sempre molto squilibrato in termini geografici di genere e di generazioni. Il saggio si conclude con una analisi dei concetti di politiche del lavoro e la presentazione delle più recenti leggi di riforma del lavoro italiane.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/742342
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact