L’idea dell’assessorato alla Pace, all’Immigrazione ed alla Cooperazione Internazionale della Provinciale di Napoli, di sottoporre al mondo accademico il cosiddetto “problema rom”, nacque nel 2006 dalla volontà di rispondere all’ormai storica emergenza dei “campi nomadi”, legata alle condizioni di forte degrado igienico-sanitario ed infrastrutturale in cui tuttora, purtroppo, versano questi luoghi. La richiesta all’università fu quella di condurre un’analisi, coordinata dalla prof.ssa Marina Fumo, sugli insediamenti rom, spontanei e non, presenti nella provincia, per poter elaborare delle linee-guida alla realizzazione di nuove e più idonee soluzioni residenziali. In 2006 the Provincial Administration of Naples has given the start to a study on the local gipsy’s settlements. The aim was developing knowledge to face the emergencies caused by poor hygiene and lacking infrastructure in these spontaneous settlements. Coordinated by Marina Fumo the research produced guidelines to adequate residential solutions. The open- source survey was the method applied for the analysis and for draft representation, allowing the identification of identity-shaping elements, not deductible from traditional cartography.

Comunità rom nella provincia di Napoli: l’esperienza di conoscenza di una diversa realtà insediativa, la redazione delle linee-guida e la progettazione dei villaggi - Rom community in the province of Naples: the experience of knowledge of a different settlement, the drafting of guidelines and the design of villages

Marina Fumo
Methodology
;
Vincenzo Calvanese
;
CASATI, CHIARA
2018

Abstract

L’idea dell’assessorato alla Pace, all’Immigrazione ed alla Cooperazione Internazionale della Provinciale di Napoli, di sottoporre al mondo accademico il cosiddetto “problema rom”, nacque nel 2006 dalla volontà di rispondere all’ormai storica emergenza dei “campi nomadi”, legata alle condizioni di forte degrado igienico-sanitario ed infrastrutturale in cui tuttora, purtroppo, versano questi luoghi. La richiesta all’università fu quella di condurre un’analisi, coordinata dalla prof.ssa Marina Fumo, sugli insediamenti rom, spontanei e non, presenti nella provincia, per poter elaborare delle linee-guida alla realizzazione di nuove e più idonee soluzioni residenziali. In 2006 the Provincial Administration of Naples has given the start to a study on the local gipsy’s settlements. The aim was developing knowledge to face the emergencies caused by poor hygiene and lacking infrastructure in these spontaneous settlements. Coordinated by Marina Fumo the research produced guidelines to adequate residential solutions. The open- source survey was the method applied for the analysis and for draft representation, allowing the identification of identity-shaping elements, not deductible from traditional cartography.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cirice 2018.pdf

accesso aperto

Descrizione: Paper Fumo_Calvanese_Casati
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.21 MB
Formato Adobe PDF
3.21 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/741791
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact