Il lavoro riflette sull'importanza e sul significato di un pezzo fondamentale del patrimonio immateriale contemporaneo che dal sud si riverbera in dimensione internazionale e viceversa. Al centro dell'articolo vi è la figura di Mario Musella, il celebre "nero a metà" a cui Pino Daniele dedicò il suo disco più importante. Figlio di una napoletana e di un soldato americano, di origine pellerossa, Mario Musella incarnava, nel suo stesso patrimonio genetico, i caratteri commistivi e di contaminazione di ampi segmenti della cultura contemporanea.

Magna Grecia Blues: il mito di Mario Musella e la sociologia di un nero a metà

CARAMIELLO, LUIGI
2018

Abstract

Il lavoro riflette sull'importanza e sul significato di un pezzo fondamentale del patrimonio immateriale contemporaneo che dal sud si riverbera in dimensione internazionale e viceversa. Al centro dell'articolo vi è la figura di Mario Musella, il celebre "nero a metà" a cui Pino Daniele dedicò il suo disco più importante. Figlio di una napoletana e di un soldato americano, di origine pellerossa, Mario Musella incarnava, nel suo stesso patrimonio genetico, i caratteri commistivi e di contaminazione di ampi segmenti della cultura contemporanea.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Magna Grecia Blues- Il mito di Mario Musella_L. Caramiello.pdf

accesso aperto

Descrizione: Pdf Pubblicazione
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.09 MB
Formato Adobe PDF
1.09 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/741251
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact