Il giudice dell'esecuzione tra poteri officiosi, chiusura anticipata, incidenti di cognizione