Il saggio inquadra dal punto di vista dogmatico le politiche internazionali volti a contrastare il fenomeno del cambiamento climatico, per poi soffermarsi sul legame fra quest'ultimo e le politiche pubbliche in materia di energia. La disamina prosegue con un'analisi della Direttiva 2018/844 intesa come opportunità per i governi locali di disegnare città in linea con principi di sostenibilità ambientale. Viene altresì sottolineato quanto la transizione dal modello energetico centralizzato a quello della generazione distribuita possa rendere protagoniste le città valorizzando il modello delle smart cities che consente di realizzare la perfetta sintesi del connubio città ed energia anche in un'ottica di economia circolare.

Cambiamento climatico ed energia rinnovabile decentrata: il ruolo delle politiche pubbliche in un'economia circolare

DE MAIO GABRIELLA
2019

Abstract

Il saggio inquadra dal punto di vista dogmatico le politiche internazionali volti a contrastare il fenomeno del cambiamento climatico, per poi soffermarsi sul legame fra quest'ultimo e le politiche pubbliche in materia di energia. La disamina prosegue con un'analisi della Direttiva 2018/844 intesa come opportunità per i governi locali di disegnare città in linea con principi di sostenibilità ambientale. Viene altresì sottolineato quanto la transizione dal modello energetico centralizzato a quello della generazione distribuita possa rendere protagoniste le città valorizzando il modello delle smart cities che consente di realizzare la perfetta sintesi del connubio città ed energia anche in un'ottica di economia circolare.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/739296
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact