Prima regione del Mezzogiorno per numero di immigrati, la Campania, negli anni, ha visto la sua popolazione straniera crescere considerevolmente in termini quantitativi e trasformarsi dal punto di vista delle caratteristiche sociali, economiche e relazionali dei diversi gruppi presenti; il fenomeno è divenuto un elemento strutturale non solo del mercato del lavoro, ma dell'intera società, e la regione, un tempo per lo più terra di transito per migranti destinati a trasferirsi altrove, è oggi area di effettivo insediamento per tanti stranieri con le loro famiglie. Il lavoro in questione mira a soffermarsi sull'analisi di tale contesto territoriale per indagare aspetti differenti dei molteplici rapporti che i gruppi di immigrati intrecciano con la società locale con particolare attenzione al caso di Napoli, cercando di comprenderne le modalità di occupazione dei diversi spazi urbani, di coglierne il grado di integrazione sociale, ma anche di verificare l'eventuale esistenza di realtà segreganti vissute dagli stranieri.

Scenari urbani dell’immigrazione: riflessioni su Napoli e la Campania

Dionisia Russo Krauss
2016

Abstract

Prima regione del Mezzogiorno per numero di immigrati, la Campania, negli anni, ha visto la sua popolazione straniera crescere considerevolmente in termini quantitativi e trasformarsi dal punto di vista delle caratteristiche sociali, economiche e relazionali dei diversi gruppi presenti; il fenomeno è divenuto un elemento strutturale non solo del mercato del lavoro, ma dell'intera società, e la regione, un tempo per lo più terra di transito per migranti destinati a trasferirsi altrove, è oggi area di effettivo insediamento per tanti stranieri con le loro famiglie. Il lavoro in questione mira a soffermarsi sull'analisi di tale contesto territoriale per indagare aspetti differenti dei molteplici rapporti che i gruppi di immigrati intrecciano con la società locale con particolare attenzione al caso di Napoli, cercando di comprenderne le modalità di occupazione dei diversi spazi urbani, di coglierne il grado di integrazione sociale, ma anche di verificare l'eventuale esistenza di realtà segreganti vissute dagli stranieri.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/737441
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact