L'edificio, dal punto di vista dell'acustica, può immaginarsi come una cassa di risonanza che racchiude uno spazio inteso come un insieme di suoni derivante dalle nostre azioni quotidiane. Il miglioramento delle condizioni di vita e la ridotta dimensione media delle unità abitative, accompagnate da una tecnica costruttiva sempre più leggera ha comportato un incremento della sensibilità verso i rumori intrusivi evidenziando la necessità sempre maggiore di ridurre le interferenze provenienti dall'esterni. L'acustica pretanto deve essere considerata una variabile determinante del processo di progettazione che si manifesta quando l'edificio "vive". Lo studio della rivitalizzazione delle chiese dismesse con nuove funzioni utili per la società moderna, richiede particolare attenzione in quanto si è vincolati dal dover operare nel rispetto dei caratteri storici, formali, matericie e tecnologici dell'edificio. Questo lavoro si propone come obiettivo lo studio delle interrelazioni che esistono tra il tipo edilizio (pianta, sezione, presenza di cupole, presenza di rivestimenti marmorei ed altro) e la modellazione acustica del tipo. La ricerca pertanto potrà consentire di classificare i tipi in relazione a possibili funzioni per le quali è dominante la qualità acustica.

La modellazione acustica per le antiche chiese dismesse di Napoli

PETRELLA, PASQUALE
2004

Abstract

L'edificio, dal punto di vista dell'acustica, può immaginarsi come una cassa di risonanza che racchiude uno spazio inteso come un insieme di suoni derivante dalle nostre azioni quotidiane. Il miglioramento delle condizioni di vita e la ridotta dimensione media delle unità abitative, accompagnate da una tecnica costruttiva sempre più leggera ha comportato un incremento della sensibilità verso i rumori intrusivi evidenziando la necessità sempre maggiore di ridurre le interferenze provenienti dall'esterni. L'acustica pretanto deve essere considerata una variabile determinante del processo di progettazione che si manifesta quando l'edificio "vive". Lo studio della rivitalizzazione delle chiese dismesse con nuove funzioni utili per la società moderna, richiede particolare attenzione in quanto si è vincolati dal dover operare nel rispetto dei caratteri storici, formali, matericie e tecnologici dell'edificio. Questo lavoro si propone come obiettivo lo studio delle interrelazioni che esistono tra il tipo edilizio (pianta, sezione, presenza di cupole, presenza di rivestimenti marmorei ed altro) e la modellazione acustica del tipo. La ricerca pertanto potrà consentire di classificare i tipi in relazione a possibili funzioni per le quali è dominante la qualità acustica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/7142
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact