La relazione ha trattato i diversi aspetti della teoria della generosità in Aristotele e ha proposto una lettura innovativa della fenomenologia aristotelica del dono virtuoso, sostenendo che esso deve presupporre quella che Aristotele chiama "amicizia con se stessi". Se ne ricava che il vero altruismo è possibile solo sulla base di quella che oggi chiameremmo "sana autostima" e amore per se stessi.

Aristotle's Phenomenology of Virtuous Giving

GIAMMUSSO, SALVATORE
2016

Abstract

La relazione ha trattato i diversi aspetti della teoria della generosità in Aristotele e ha proposto una lettura innovativa della fenomenologia aristotelica del dono virtuoso, sostenendo che esso deve presupporre quella che Aristotele chiama "amicizia con se stessi". Se ne ricava che il vero altruismo è possibile solo sulla base di quella che oggi chiameremmo "sana autostima" e amore per se stessi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/636132
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact