Una fucina di mali fisici e morali. L’isterismo ottocentesco tra psichiatria e diritto