Il danno nel diritto del lavoro: funzione risarcitoria e/o dissuasiva