Gli umanisti e l'antico locale nelle città del Regno di Napoli (secc. XV-XVI): alcuni esempi