Cenni sulla distonia determinatasi tra il termine per l'esercizio del diritto di way out e quello per l'adesione ad un gruppo bancario cooperativo; effetti derivanti dall'assenza di rapporto partecipativo della capogruppo al capitale delle banche di credito cooperativo; differenze che si sono create tra banche popolari e banche di credito cooperativo sul piano del finanziamento.

Considerazioni sulla riforma delle banche di credito cooperativo introdotta dal d.l. n. 18/2016, conv. in legge n. 49/2016.

FIENGO, CRISTIANA
2016

Abstract

Cenni sulla distonia determinatasi tra il termine per l'esercizio del diritto di way out e quello per l'adesione ad un gruppo bancario cooperativo; effetti derivanti dall'assenza di rapporto partecipativo della capogruppo al capitale delle banche di credito cooperativo; differenze che si sono create tra banche popolari e banche di credito cooperativo sul piano del finanziamento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/634350
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact