Studio sulla personalità del giurista classico Giuvenzio Celso e sulla recezione giustinianea dei suoi criteri interpretativi in età giustinianea: si dimostra, attraverso l’esegesi di una serie di frammenti (specie quelli tratti dal titolo dei Digesta di 1.3) quanto abilmente Triboniano abbia utilizzato Celso (e la sua opera) snaturandone l’indole e facendone un collaboratore (malgré soi) della legislazione di Giustiniano e della cd. permutatio legum.

Teorizzazione di criteri ermeneutici in Celso

CASCIONE, COSIMO
2015

Abstract

Studio sulla personalità del giurista classico Giuvenzio Celso e sulla recezione giustinianea dei suoi criteri interpretativi in età giustinianea: si dimostra, attraverso l’esegesi di una serie di frammenti (specie quelli tratti dal titolo dei Digesta di 1.3) quanto abilmente Triboniano abbia utilizzato Celso (e la sua opera) snaturandone l’indole e facendone un collaboratore (malgré soi) della legislazione di Giustiniano e della cd. permutatio legum.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/630652
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact