Il Rione Terra di Pozzuoli costituisce un singolare sito pluristratificato, caratterizzato da un complesso palinsesto urbano-architettonico in cui vicende diacroniche, plasmate dal succedersi delle culture e degli eventi, si sovrappongono e si intersecano fascinosamente in un unico spazio. La storia del luogo, nella sua accezione di materiale dell’architettura, accoglie l’esperienza del rilievo e la qualifica quale possibilità unica di riflessione sulla realtà che si è costituita, indagando non solo le caratteristiche delle sue espressioni formali, ma anche quelle dei significati non immediatamente palesati che ne rivelano, nella ricomposizione testuale, le tracce del percorso sedimentativo. Si innesca, così, quel fecondo processo che incorpora, rendendole indissolubili, le connessioni esistenti tra esiti delle indagini esplorative e restitutive e i programmi delle ipotesi progettuali. Tale complementarietà all’interno del nostro programma di rilievo, di lettura delle sovrapposizioni e di individuazione delle strategie di trasformazione, è stata assunta come operazione necessaria per la determinazione di qualsiasi decisione di gestione dei dati e di proiezione progettuale. “Perché non esiste giudizio di analisi che non determini nell’architetto […] una propensione mentale verso una certa ipotesi progettuale […]”. Appare dunque evidente che l’esigenza del rilievo contiene in sé l’esigenza stessa del progetto. In altre parole, e mai come nel caso in riferimento, le varie fasi dell’operazione del rilievo (rilevamento, misurazione, dimensionamento, confronto con documentazione di archivio e fonti storiche) individuano, già dalle prime restituzioni grafiche, la necessità di una ricostituzione della conformazione architettonica e urbana originaria, all’interno di una riflessione più ampia che tenga comunque conto di ciò che, seppure trasformato e aggiunto, può essere assunto come elemento facente parte del nuovo e mutato assetto architettonico.

Rione Terra a Pozzuoli. Insulae 6a-6c Duomo

FLORIO, RICCARDO
2015

Abstract

Il Rione Terra di Pozzuoli costituisce un singolare sito pluristratificato, caratterizzato da un complesso palinsesto urbano-architettonico in cui vicende diacroniche, plasmate dal succedersi delle culture e degli eventi, si sovrappongono e si intersecano fascinosamente in un unico spazio. La storia del luogo, nella sua accezione di materiale dell’architettura, accoglie l’esperienza del rilievo e la qualifica quale possibilità unica di riflessione sulla realtà che si è costituita, indagando non solo le caratteristiche delle sue espressioni formali, ma anche quelle dei significati non immediatamente palesati che ne rivelano, nella ricomposizione testuale, le tracce del percorso sedimentativo. Si innesca, così, quel fecondo processo che incorpora, rendendole indissolubili, le connessioni esistenti tra esiti delle indagini esplorative e restitutive e i programmi delle ipotesi progettuali. Tale complementarietà all’interno del nostro programma di rilievo, di lettura delle sovrapposizioni e di individuazione delle strategie di trasformazione, è stata assunta come operazione necessaria per la determinazione di qualsiasi decisione di gestione dei dati e di proiezione progettuale. “Perché non esiste giudizio di analisi che non determini nell’architetto […] una propensione mentale verso una certa ipotesi progettuale […]”. Appare dunque evidente che l’esigenza del rilievo contiene in sé l’esigenza stessa del progetto. In altre parole, e mai come nel caso in riferimento, le varie fasi dell’operazione del rilievo (rilevamento, misurazione, dimensionamento, confronto con documentazione di archivio e fonti storiche) individuano, già dalle prime restituzioni grafiche, la necessità di una ricostituzione della conformazione architettonica e urbana originaria, all’interno di una riflessione più ampia che tenga comunque conto di ciò che, seppure trasformato e aggiunto, può essere assunto come elemento facente parte del nuovo e mutato assetto architettonico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
R. FLORIO_RIONE TERRA A POZZUOLI_INSULAE a-6c DUOMO.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: File completo del contributo
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.68 MB
Formato Adobe PDF
2.68 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/630245
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact