Il racconto dell’esperienza formativa del giovane Ovidio nella scuola del retore Arellio Fusco (Sen. contr. 2, 2, 8-12) suggerisce la possibilità di una duplice sperimentazione didattica: che studenti di scuola superiore provino a riscrivere segmenti della storia letteraria di Roma selezionando i dati dai testi letti e tradotti durante l’attività curricolare; che l’esempio di Ovidio, che delle competenze retoriche acquisite fece l’impalcatura della sua poesia, promuova nella nostra scuola attenzione per una formazione di tipo ‘retorico’, intesa a sollecitare nei discenti la capacità di strutturare pensiero e scrittura e a favorirne un più consapevole inserimento nell’odierna società della comunicazione.

Ovidio a scuola: una proposta didattica e una provocazione.

BORGO, ANTONELLA
2016

Abstract

Il racconto dell’esperienza formativa del giovane Ovidio nella scuola del retore Arellio Fusco (Sen. contr. 2, 2, 8-12) suggerisce la possibilità di una duplice sperimentazione didattica: che studenti di scuola superiore provino a riscrivere segmenti della storia letteraria di Roma selezionando i dati dai testi letti e tradotti durante l’attività curricolare; che l’esempio di Ovidio, che delle competenze retoriche acquisite fece l’impalcatura della sua poesia, promuova nella nostra scuola attenzione per una formazione di tipo ‘retorico’, intesa a sollecitare nei discenti la capacità di strutturare pensiero e scrittura e a favorirne un più consapevole inserimento nell’odierna società della comunicazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/626427
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact