Cosa significa “conversione alla rivoluzione”: ieri e oggi