Quando il fraterno prevale sull’edipico. Un possibile modello interpretativo per le coppie moderne