Diritto e giustizia in Ulpiano: la ‘regula’ di Dig. 2.2.1