La controversa rilevanza penale della trattativa Stato-mafia