Il relatore Giuseppe Germano ha illustrato le problematiche ecdotiche del Canzoniere Ad Aurimpiam di Elisio Calenzio. Si tratta di una silloge di carmi che fu pubblicata postuma per le cure di Lucio Calenzio e di Monsignor Angelo Colocci a Roma nel 1503 in un'edizione che raccoglieva tutta l'opera di questo umanista poco noto, ma attivo con ruoli di prestigio e responsabilità presso la corte aragonese di Napoli. Il relatore ha mostrato che: 1. il canzoniere accoglie per la gran parte testi elegiaci e poesie d'amore, ma non solo questo, in quanto in esso sono presenti carmi in altro metro e con contenuti diversi; 2. strutturalmente esso si presenta come opera incompiuta dal suo autore, che molto probabilmente aveva intenzione di comporre un Canzoniere elegiaco molto vicino al modello properziano (3 libri a contenuto prevalentemente amoroso; un quarto libro con elegie a carattere prevalentemente erudito); e ha poi affrontato il problema di una edizione critica moderna alla luce del codice che fu originale di stampa

Il canzoniere Ad Aurimpiam di Elisio Calenzio. Problematiche strutturali ed ecdotiche / nell'ambito de "Il canto della Sirena" Seminari Napoletani di Letteratura

IACONO, ANTONIETTA;GERMANO, GIUSEPPE;SABBATINO, PASQUALE
2015

Abstract

Il relatore Giuseppe Germano ha illustrato le problematiche ecdotiche del Canzoniere Ad Aurimpiam di Elisio Calenzio. Si tratta di una silloge di carmi che fu pubblicata postuma per le cure di Lucio Calenzio e di Monsignor Angelo Colocci a Roma nel 1503 in un'edizione che raccoglieva tutta l'opera di questo umanista poco noto, ma attivo con ruoli di prestigio e responsabilità presso la corte aragonese di Napoli. Il relatore ha mostrato che: 1. il canzoniere accoglie per la gran parte testi elegiaci e poesie d'amore, ma non solo questo, in quanto in esso sono presenti carmi in altro metro e con contenuti diversi; 2. strutturalmente esso si presenta come opera incompiuta dal suo autore, che molto probabilmente aveva intenzione di comporre un Canzoniere elegiaco molto vicino al modello properziano (3 libri a contenuto prevalentemente amoroso; un quarto libro con elegie a carattere prevalentemente erudito); e ha poi affrontato il problema di una edizione critica moderna alla luce del codice che fu originale di stampa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/612019
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact