Gli studi sull’attività criminale, sul radicamento, lo sviluppo, le trasformazioni e i tipi distinti di organizzazione che chiamiamo camorra o se si vuole oggi al plurale camorre per marcarne la diversità territoriale in termini di configurazione aggregativa, non possono vantare quell’armamentario concettuale e analitico che abbiamo rintracciato per la mafia. Né ci si può compiacere di aver studiato e compreso alcune caratteristiche del modus operandi della camorra, il suo stile cognitivo, le ragioni della sua esistenza, il ruolo assunto dalle classi sociali, l’interferenza e condizionamento sulla vita economica e amministrativa, la connessione diretta e indiretta tra il sistema delle azioni illegali e quello delle azioni criminali, l’impegno e il disimpegno della società civile sul fronte del contrasto culturale e sociale, l’interazione tra scambio corrotto e scambio criminale.

Una regolazione sociale violenta

DI GENNARO, GIACOMO
2015

Abstract

Gli studi sull’attività criminale, sul radicamento, lo sviluppo, le trasformazioni e i tipi distinti di organizzazione che chiamiamo camorra o se si vuole oggi al plurale camorre per marcarne la diversità territoriale in termini di configurazione aggregativa, non possono vantare quell’armamentario concettuale e analitico che abbiamo rintracciato per la mafia. Né ci si può compiacere di aver studiato e compreso alcune caratteristiche del modus operandi della camorra, il suo stile cognitivo, le ragioni della sua esistenza, il ruolo assunto dalle classi sociali, l’interferenza e condizionamento sulla vita economica e amministrativa, la connessione diretta e indiretta tra il sistema delle azioni illegali e quello delle azioni criminali, l’impegno e il disimpegno della società civile sul fronte del contrasto culturale e sociale, l’interazione tra scambio corrotto e scambio criminale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le estorsioni in Campania- Cap 2.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 841.54 kB
Formato Adobe PDF
841.54 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/611512
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact