I processi di conoscenza per il piano di manutenzione sono strutturati in una prosumer perspective, crasi dei termini producer e consumer. Si delinea un ruolo nuovo per l’utente/fruitore dei beni culturali, che da consumatore torna ad essere protagonista del processo di gestione. La ricomposizione delle conoscenze scientifiche e dei saperi sedimentati costituisce l’istanza all’origine di una proposta di condivisione delle responsabilità manutentive e dei ruoli gestionali per la tutela e valorizzazione dei beni culturali.

Turista “utile”: fruizione e gestione partecipata dei beni culturali.

VIOLA, SERENA;PINTO, MARIA RITA
2015

Abstract

I processi di conoscenza per il piano di manutenzione sono strutturati in una prosumer perspective, crasi dei termini producer e consumer. Si delinea un ruolo nuovo per l’utente/fruitore dei beni culturali, che da consumatore torna ad essere protagonista del processo di gestione. La ricomposizione delle conoscenze scientifiche e dei saperi sedimentati costituisce l’istanza all’origine di una proposta di condivisione delle responsabilità manutentive e dei ruoli gestionali per la tutela e valorizzazione dei beni culturali.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
3. Turista utile 2015.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.61 MB
Formato Adobe PDF
2.61 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/610788
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact