Attraverso l'esame della documentazione papiracea si analizza l'uso del greco nelle province orientali dell'impero romano come lingua franca del governo e degli affari, cui la popolazione (anche quella non grecofona) ricorreva nei rapporti con l'amministrazione. Nel dossier del Medio Eufrate il greco è usato finanche in alcune lettere private da personaggi che nella vita quotidiana parlavano in siriaco. Delle ragioni di questa scelta linguistica si cerca di dar conto in questo contributo.

L'uso del greco come medium linguistico nei documenti papiracei

MEROLA, GIOVANNA DANIELA
2013

Abstract

Attraverso l'esame della documentazione papiracea si analizza l'uso del greco nelle province orientali dell'impero romano come lingua franca del governo e degli affari, cui la popolazione (anche quella non grecofona) ricorreva nei rapporti con l'amministrazione. Nel dossier del Medio Eufrate il greco è usato finanche in alcune lettere private da personaggi che nella vita quotidiana parlavano in siriaco. Delle ragioni di questa scelta linguistica si cerca di dar conto in questo contributo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/606617
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact