Il contributo, analizzando la disciplina recata dall'art. 23-bis t.u. edilizia (d.P.R. n. 380/2001), tratta delle modalità di acquisizione delle autorizzazioni preliminari alla s.c.i.a. e alla c.i.a., estendendo poi il campo di indagine alla c.d. super-dia. La disciplina denota il nuovo ruolo assunto dallo Sportello unico dell'edilizia, preposto alla gestione unitaria di un "procedimento di procedimenti". Viene poi affrontata criticamente la disciplina relativa alla c.d. s.c.i.a. differita per le zone omogenee A.

Autorizzazioni preliminari alla segnalazione certificata di inizio attività e alla comunicazione dell'inizio dei lavori. Art. 23-bis T.U. Edilizia

MARI, GIUSEPPINA
2015

Abstract

Il contributo, analizzando la disciplina recata dall'art. 23-bis t.u. edilizia (d.P.R. n. 380/2001), tratta delle modalità di acquisizione delle autorizzazioni preliminari alla s.c.i.a. e alla c.i.a., estendendo poi il campo di indagine alla c.d. super-dia. La disciplina denota il nuovo ruolo assunto dallo Sportello unico dell'edilizia, preposto alla gestione unitaria di un "procedimento di procedimenti". Viene poi affrontata criticamente la disciplina relativa alla c.d. s.c.i.a. differita per le zone omogenee A.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/605461
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact