Il saggio svolge la tematica del controllo della prima criminalità meridionale camorrista, già percepita come anti-sistema nella congiuntura di unificazione nazionale, lungo lo sviluppo di fonti giudiziarie e sociologiche, letteratura criminologica e riviste giuridiche, che tra prima e seconda età liberale modificano rappresentazioni e paradigmi giudiziari del fenomeno camorrista secondo l'epocale torsione verso destra del diritto penale e una proniunciata mediatizzazione delle procedure. Si offrono quindi indicazioni metodologiche interdisciplinari tra storia sociale, politica, culturale e istituzionale, di breve e medio periodo.

Dalla triste eredità borbonica alla piovra di età giolittiana: discorsi e procedure di controllo sulla camorra storica

MARMO, MARCELLA
2014

Abstract

Il saggio svolge la tematica del controllo della prima criminalità meridionale camorrista, già percepita come anti-sistema nella congiuntura di unificazione nazionale, lungo lo sviluppo di fonti giudiziarie e sociologiche, letteratura criminologica e riviste giuridiche, che tra prima e seconda età liberale modificano rappresentazioni e paradigmi giudiziari del fenomeno camorrista secondo l'epocale torsione verso destra del diritto penale e una proniunciata mediatizzazione delle procedure. Si offrono quindi indicazioni metodologiche interdisciplinari tra storia sociale, politica, culturale e istituzionale, di breve e medio periodo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/602082
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact