Date, nomi, situazioni, puntualmente annotati nei Giornali, testimoniano delle intense relazioni di Vincenzo Pacetti con personaggi gravitanti intorno alla corte borbonica. I documenti rintracciati negli archivi napoletani permettono di meglio determinare la natura di questi rapporti, sia in merito a vicende già note, come la “questione della Pallade”, che ad episodi solo menzionati nei diari del Pacetti, come “l’affare Blanchard”. In questa ricerca si colgono gli esiti delle attribuzioni dei bottini di guerra del periodo napoleonico e si offre un quadro variegato, a tratti pittoresco, di quel fenomeno del commercio d’arte e di antichità di cui, sullo scorcio del secolo dei lumi, Pacetti fu ad un tempo protagonista e testimone.

I rapporti di Vincenzo Pacetti con il regno di Napoli.

CAPALDI, CARMELA
2013

Abstract

Date, nomi, situazioni, puntualmente annotati nei Giornali, testimoniano delle intense relazioni di Vincenzo Pacetti con personaggi gravitanti intorno alla corte borbonica. I documenti rintracciati negli archivi napoletani permettono di meglio determinare la natura di questi rapporti, sia in merito a vicende già note, come la “questione della Pallade”, che ad episodi solo menzionati nei diari del Pacetti, come “l’affare Blanchard”. In questa ricerca si colgono gli esiti delle attribuzioni dei bottini di guerra del periodo napoleonico e si offre un quadro variegato, a tratti pittoresco, di quel fenomeno del commercio d’arte e di antichità di cui, sullo scorcio del secolo dei lumi, Pacetti fu ad un tempo protagonista e testimone.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/597353
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact