Vedere l'essere: verità come alétheia in Heidegger e non-oggettività in Kandinskij e Malevich.