Approcci deterministici per la stima del moto del suolo: vantaggi e limiti