Chiaja e la Napoli che cambia tra la fine dell’800 e i primi del ‘900.