La parola narrativa come luogo della memoria in Erri De Luca