Le “società consortili per azioni” e il risanamento delle imprese