La doppia natura di eros. Da Platone a Shakespeare